Courtesy of NOAA's

Gli 8 luoghi migliori in cui osservare le balene

Ogni anno, circa 20.000 balene grigie compiono un viaggio epico di 9.656 chilometri, dall’Alaska al Messico, per poi tornare indietro. Queste balene si spostano dalle acque ricche di cibo del mare di Bering verso le lagune della Bassa California in Messico per accoppiarsi e riprodursi. Si tratta di una delle migrazioni più spettacolari del mondo e anche una delle più o meno semplici a cui assistere, soprattutto per chi partecipa a un tour guidato di avvistamento delle balene in compagnia di un equipaggio di bordo esperto. In alcune zone, specialmente se disponete di un binocolo, riuscirete a vedere dalle scogliere le balene che spruzzano, affiorano e sollevano la coda. Sebbene lungo la costa della California i riflettori siano puntati sulle balene grigie, a seconda del periodo dell’anno le acque sono ricche di numerosi altri cetacei (orche, megattere, focene, delfini ed enormi balenottere azzurre), per cui avete tantissime possibilità di avvistare qualcosa che merita in mare.

Harriot Manley/ Sunset Publishing

Avvistamento di balene a Mendocino

Avvistamento di balene a Mendocino
Cercate il soffio delle balene lungo la costa di Mendocino

Ogni anno, da novembre ad aprile, le balene grigie della California compiono il loro viaggio migratorio annuale verso sud, dalle acque ricche di cibo dell’Alaska alle tiepide coste delle lagune di Baja, in Messico, dove si accoppiano e si riproducono. Lungo il tragitto, passano nei pressi della costa di Mendocino e offrono ai turisti l’occasione unica di osservare questi colossi che spruzzano, affiorano e si immergono mentre compiono il loro epico spostamento. I punti di osservazione in alto lungo la 

" Se volete avvicinarvi, prenotate un posto su una delle barche che offrono questo servizio, oppure, se siete in vena di avventura e il mare è calmo, noleggiate un kayak ."

costa sono ottimi per avvistare le balene, soprattutto la mattina, quando tutto è tranquillo. Vi consigliamo di recarvi sui sentieri costieri vicino alla città, nel Mendocino Headlands State Park e al Point Arena Lighthouse. Il passaggio delle balene è un vero e proprio evento nella zona: alle balene vengono dedicati interi festival, durante i quali le città di Mendocino, Little River e Fort Bragg organizzano un fitto calendario dieventi speciali, come passeggiate, conferenze e gite in barca, per tutto il mese di marzo.

Kari/Flickr

Alla scoperta delle balene a San Diego

Alla scoperta delle balene a San Diego
Dalle scogliere di La Jolla alle isole al largo del Messico

Tanto via terra quanto via mare, San Diego è uno dei posti migliori della California in cui avvistare le balene. È sufficiente un binocolo per poter osservare le balene dalle alte scogliere della Torrey Pines State Reserve e dal Birch Aquarium dello Scripps Institution of Oceanography, entrambi situati a La Jolla, a circa 20 minuti a nord del centro di San Diego. Non distante dallo storico faro del Cabrillo National Monument, un altro punto di osservazione per l’avvistamento delle balene si trova a 128 metri sul livello del mare e offre un ampio campo visivo. Per osservarle più da vicino, partecipate a un tour di avvistamento delle balene. Un tour di tre ore con il San Diego Whale Watch è una garanzia: se non riuscite ad avvistare né un delfino né una balena, avete diritto a un’altra uscita gratuita. H&M Landing propone tour per avvistare le balene grigie locali da dicembre a marzo; in estate, iscrivetevi a una delle escursioni organizzate da H&M Landing alle Coronado Islands, un santuario marino protetto a sud-ovest di San Diego, in acque messicane. Potrete ammirare balenottere azzurre, elefanti marini e orche.

Peter McCarthy/Flickr

Alla scoperta delle balene vicino San Francisco

Alla scoperta delle balene vicino San Francisco
Spettacoli straordinari al largo della città sulla baia

Se desiderate avvistare le balene, dirigetevi all’estremità del Point Reyes National Seashore da dicembre a febbraio. Secondo gli esperti di balene, il 94% delle balene grigie del Pacifico in migrazione passa entro 1,6 chilometri di distanza da questa penisola protetta, circa 43 chilometri a nord di San Francisco. Gennaio è il mese migliore per avvistare le balene, perché è in questo periodo che ogni giorno transitano più di 1.000 esemplari. Durante la stagione di punta (da dicembre a marzo), l’accesso all’estremità di Point Reyes è controllato e numerose sono le navette che fanno avanti e indietro tra parcheggi e principali aree di avvistamento. Tra i migliori punti di osservazione della costa vanno ricordati i promontori di Montara e Half Moon Bay (entrambi a meno di 45 minuti d’auto a sud di San Francisco). In alternativa, potete fermarvi in qualsiasi luogo sopraelevato lungo la costa che si protende verso il Pacifico. Le giornate serene senza creste spumose sono le migliori, perché è più facile individuare gli spruzzi delle balene. I tour di avvistamento di balene grigie (solitamente proposti da dicembre a maggio) partono dal Pier 39 di San Francisco, da Half Moon Bay e Santa Cruz. Per avvistare molte più specie, prendete in considerazione un’escursione guidata indimenticabile nelle remote Farallon Islands, ricche di fauna selvatica. Si tratta di una piccola catena di rocce sporgenti frastagliate 43 chilometri al largo di San Francisco. Le acque della zona pullulano di vita: le isole e le acque circostanti ospitano 26 specie protette o in via di estinzione, tra cui balene, uccelli e forme di vita marina. Le balenottere azzurre e le megattere attraversano regolarmente la regione in estate e in autunno; in genere, i tour di avvistamento delle balene partono da San Francisco alle 8 e terminano a metà pomeriggio.

 

Don DeBold

Moss Landing: alla scoperta delle balene a nord di Monterey

Moss Landing: alla scoperta delle balene a nord di Monterey
Una volta nella vita vivete l’emozione di un giro in kayak

Questa è una di quelle avventure da perfetta congiuntura astrale che non dimenticherete mai. In estate, quando il mare è calmo, gli esperti di canoa possono partecipare a escursioni guidate in kayak in mare aperto al largo della piccola Moss Landing e trovarsi nel bel mezzo dell’azione di avvistamento delle balene. A circa 29 chilometri a nord di Monterey, le acque pullulano infatti di fauna selvatica. Salite in kayak, vogate e gustatevi lo spettacolo offerto dalle megattere che spruzzano, si nascondono e affiorano intorno a voi. Anche se non siete esperti di canoa potete facilmente ammirare lo spettacolo. Tour guidati partono dal porto, dove spesso potete ammirare anche un altro mammifero marino che si avvicina alle banchine: le lontre di mare della California. Le escursioni per l’avvistamento delle balene vengono organizzate tutto l’anno.

 

William Warby/Flickr

Alla scoperta delle balene vicino Monterey

Alla scoperta delle balene vicino Monterey
Esplorate il canyon di balene di Monterey

A causa del freddo, nel canyon sottomarino di Monterey, ricco di cibo e profondo 1,6 chilometri, prosperano balene e mammiferi marini che potete incontrare in questo straordinario luogo tutto l’anno. Di tanto in tanto, è possibile intravedere cetacei più piccoli, quali la balenottera comune e la balenottera minore, nonché orche, delfini e focene. Numerose compagnie propongono tour di avvistamento delle balene con partenza dal Fisherman’s Wharf. Scoprite che cosa potreste vedere visitando lo straordinario Monterey Bay Aquarium. Se cercate il posto migliore da cui osservare le balene dalla terraferma, dirigetevi verso sud percorrendo la Highway 1 lungo la spettacolare costa di Big Sur, dove incontrerete numerosi luoghi sopraelevati da cui avvistare le balene. Nei fine settimana di gennaio e febbraio, partecipate a uno dei programmi di avvistamento delle balene organizzati dai ranger in alcuni dei parchi della regione, tra cui Garrapata, Andrew Molera e Pfeiffer-Big Sur State Park.

Michele W/Flickr

Orange County Avvistamento di balene

Orange County Avvistamento di balene
Partecipate a un tour guidato nella Orange County

Partecipate ai tour guidati che partono dal porto di Newport e Dana Point per andare a esplorare lo straordinario habitat marino che ospita un gran numero di balene, delfini e leoni marini. Il canyon sottomarino di Newport consente alle acque ricche di nutrienti di giungere nei pressi della costa, pertanto non sarà necessario andare troppo al largo per godervi lo spettacolo.

Il periodo migliore per gli avvistamenti va da dicembre ad aprile, durante la migrazione annuale delle balene grigie, anche se le balene transitano in queste acque tutto l’anno. Da maggio a ottobre potrete osservare le balenottere azzurre, che possono raggiungere i 31 metri di lunghezza.

Alcuni esperti credono che le scogliere di 61 metri di Dana Point fungano da punto di riferimento per le balene che migrano, pertanto questo è un posto eccezionale in cui avvistare gli spruzzi in mezzo al mare. Al porto di Dana Point, Dana Point Wharf propone tutto l’anno tour guidati di avvistamento delle balene della durata di due ore a bordo di un catamarano di 20 metri. Dal porto di Newport, Newport Landing Whale Watching organizza tour tre volte al giorno tutto l’anno. Anche se il vostro obiettivo principale sono le balene, potrete ammirare anche lo scenario spettacolare offerto da centinaia di delfini dal naso a bottiglia. A Balboa, troverete tutto l’anno tour di avvistamento delle balene organizzati da Davey’s Locker, con partenza più volte al giorno; questi tour vantano un tasso elevatissimo (95%) di avvistamenti di balenottere azzurre, balene grigie, delfini e altre specie marine.

Consiglio: festeggiate i cetacei durante l’annuale Dana Point Festival of Whales, un evento di dimensioni colossali che si svolge a marzo con conferenze, tour di avvistamento di balene e una parata.

 

Michele W/Flickr

Alla scoperta delle balene vicino Los Angeles

Alla scoperta delle balene vicino Los Angeles
Giganti del mare a poca distanza dalla costa

Dopo aver ammirato la riproduzione di un’enorme balenottera azzurra nell’Aquarium of the Pacific a Long Beach, andate a osservare dal vivo questi esemplari, partecipando a uno dei tour di avvistamento di balene che partono dal porto adiacente o da quello di San Pedro, verso ovest. Poco distante dalla costa, avrete la possibilità di osservare le balenottere azzurre da giugno a ottobre e le balene grigie che migrano da dicembre a metà maggio. Con un po’ di fortuna, riuscirete a scorgere anche megattere e orche.

Nei pressi dell’acquario, Harbor Breeze Yacht Charters and Cruises propone tutto l’anno tour di avvistamento delle balene a bordo di moderni catamarani dotati di poltroncine. Ascoltate le guide dell’acquario mentre descrivono le forme di vita marina che avrete modo di incontrare lungo la costa, tra cui i delfini comuni e i delfini dal naso a bottiglia. Da gennaio a marzo, a San Pedro, Spirit Cruises offre tour di due ore alla ricerca delle balene grigie. Non avete avvistato nessuna balena? Riceverete un pass per partecipare a un altro tour.

Se intendete osservare le balene dalla terraferma, dirigetevi a 14 chilometri a ovest di San Pedro, al Point Vicente Interpretive Center. Adagiato su un promontorio roccioso lungo la panoramica Palos Verdes Peninsula, è uno dei migliori luoghi della California meridionale in cui assistere alla migrazione delle balene grigie dalla terraferma. All’interno del centro, date un’occhiata alle mostre sulla storia naturale delle balene grigie, inclusa la riproduzione a dimensione naturale di un balenottero. Gli osservatori dell’American Cetacean Society utilizzano la terrazza del centro per eseguire il loro censimento annuale delle balene.

 

Anita Ritenou/ Flickr

Avvistamento di balene a Channel Islands

Avvistamento di balene a Channel Islands
Lo splendido spettacolo di balene e delfini nel canale di Santa Barbara

I tour per l’avvistamento delle balene organizzati tra la costa di Ventura e le Channel Islands vanno quasi sempre a buon fine. Su 78 specie di balene, delfini e focene nel mondo, 29 sono state individuate nell’area del Channel Islands National Marine Sanctuary. Anche se non vi imbattete in nessun esemplare di balena grigia, balenottera azzurra o megattera, i capitani di queste imbarcazioni di solito riescono a individuare gruppi di delfini comuni, tursiopi, delfini di Risso o leoni marini. Di quando in quando è possibile scorgere un banco di pesci volanti librarsi proprio sopra la barca. La stagione delle balene grigie va normalmente dalla fine di dicembre alla metà di aprile quando questi enormi animali, lunghi 15 metri, compiono la loro migrazione annuale dal mare di Bering al Messico, per poi tornare al luogo di partenza. I mesi estivi sono il momento migliore per gli avvistamenti di megattere e balenottere azzurre, attratte dall’abbondanza di plancton Le megattere sono le più comuni, ma l’avvistamento di una balenottera azzurra, il più grande animale mai conosciuto che sia vissuto sul nostro pianeta, è un’esperienza indimenticabile. Con una lunghezza di 27 metri (come tre autobus in fila), la balenottera azzurra può spruzzare un getto d’acqua dal suo sfiatatoio fino a un’altezza di 9 metri.