Itinerario classico lungo la costa del Pacifico VCW_TI_6_Hero_CC_BigSur_coast_TS_1280x642_0
Big Sur by Tom Story

Trip 5-7 giorni 10 stops

Itinerario classico lungo la costa del Pacifico

Uno straordinario itinerario costiero, lungo la Highway 1, una delle strade più celebrate al mondo. Il percorso può essere effettuato in entrambe le direzioni. La nostra proposta parte da San Diego, all’estremità sud dello stato e prosegue a nord verso le città che si affacciano sul mare passando per l’eccitante e caotica Los Angeles, l’elegante Santa Barbara con la vicina regione dei vini e infine le spiagge e le attrazioni di Carmel, Monterey e Santa Cruz. Punto di arrivo la “City by the Bay”, San Francisco.

Itinerario classico lungo la costa del Pacifico SanDiego_Skyline_JohnBahu_1280x642
John Bahu

San Diego

1
San Diego
Il vero sogno californiano: chilometri di spiagge bagnate dall'oceano

Prima tappa una delle destinazioni più soleggiate della California, non solo in termini di clima, ma anche di atmosfera. Si parte dal cuore della città, per un po’ di shopping a Horton Plaza e per sentirsi un po’ americani assistendo ad una partita di baseball al Petco Park. Un saluto ai panda giganti del San Diego Zoo e poi divertitevi ad esplorare uno dei numerosi quartieri della città, Little Italy, North Park, South Park, East Village. Ottime destinazioni per assaggiare le specialità di chef rinomati che stanno facendo di San Diego una città in ascesa per la sua scena gastronomica. E proprio a San Diego si trovano numerosi laboratori dove si prepara birra artigianale.

Iniziate le degustazioni a North Park, il quartiere che costeggia la parte nord-est di Balboa Park. Lungo la 30th Street e University Avenue, gustate la cucina genuina e i vini raffinati di Urban Solace oppure fate un salto al Carnitas’ Snack Shop, amatissimo dalla gente del posto (il menu cambia ogni giorno, a seconda dei prodotti freschi reperiti e degli ingredienti a disposizione).

E ora un po’ di sport: noleggiate tavole da surf con le pagaie o kayak nella scintillante Mission Bay di San Diego. Concludete la giornata nell’animatissimo Gaslamp Quarter, dove potrete cenare e ballare fino a notte. Concedetevi il lusso di trascorrere una notte in uno dei celebri alberghi della California: l’Hotel del Coronado, sulla idilliaca Coronado Island, collegata alla città mediante un ponte ad arcate che vi dà la sensazione di staccare la spina con il mondo.

Viaggiate lungo le strade costiere che da San Diego si dirigono a nord, e fate tappa nella bellissima La Jolla (un’elegante località piena di negozi, bar e ristoranti). Poi, immettetevi nel tratto iniziale della Highway One da Dana Point, in direzione di Huntington Beach attraversando la Orange County.

Approfondimenti
Prossima Tappa
Huntington Beach (93mi/150km; 1hr32min)
Itinerario classico lungo la costa del Pacifico VCW_D_OC_T5_OC_Huntington_Surfers_KG-1280x624
Kodiak Greenwood

Huntington Beach

2
Huntington Beach
Paradiso del surf ed estati senza fine

Calcolate almeno un giorno per cogliere la vera anima surfer di questa città balneare, la cui via principale conduce direttamente in spiaggia. La cultura della spiaggia della California del sud trova la sua massima espressione sul lungomare movimentato di questa città, dove potrete andare in bicicletta guardando l’oceano, giocare a beach volley e, naturalmente, fare surf. È il surf a dettare il ritmo a Huntington Beach. Anche se non avete mai preso in mano una tavola, non potrete resistere a entrare in uno dei negozi di surf specializzati o a recarvi in spiaggia ad ammirare qualche appassionato del luogo solcare le onde nei pressi del celebre Huntington Pier.Dal pontile, ci vuole un attimo a raggiungere le boutique alla moda e i ristoranti di Main Street, con tavolini all’aperto o terrazze su cui godersi la fresca brezza dell’oceano e crogiolarsi al sole nei pomeriggi di bel tempo. Per immergervi totalmente nella vita di Surf City, soggiornate in uno dei resort di lusso di Huntington Beach con vista sull’oceano. Oppure partite alla scoperta del lato più verde della città, percorrendo a cavallo parte dei 143 ettari dell’Huntington Central Park, facendo birdwatching ed esplorando i sentieri della Bolsa Chica Ecological Reserve, una palude bonificata diventata uno degli habitat costieri più popolati della California del sud.Seguite poi la costa verso nord per raggiungere una delle aree metropolitane più vaste della California, Los Angeles, con i suoi grandi musei e l’infinita varietà di ristoranti, intrattenimenti e attrazioni di ogni tipo.

Prossima Tappa
Los Angeles (37mi/60km; 33min)
Itinerario classico lungo la costa del Pacifico VCW_D_LACity_T1_David Jones_5371846591_35e8ce45ff_o_1280x642
David Jones/ Flickr

Los Angeles

3
Los Angeles
Ristoranti all'ultimo piano e stelle del cinema

La più grande città della California offre sempre qualcosa da fare, ma spostarsi potrebbe essere un incubo, per questo risulta utile programmare il viaggio in anticipo. Iniziate dalla città costiera di Santa Monica, caratterizzata da un’ampia spiaggia poco affollata, il famoso pontile pieno di giostre e ristoranti, la favolosa area commerciale di Third Street Promenade e l’elegante centro commerciale Santa Monica Place (ideale per una cena in terrazza con vista sull’oceano e sulla città). Percorrete il Santa Monica Boulevard in direzione nord-est e andate a visitare la leggendaria Beverly Hills, dove le auto con i finestrini oscurati si fermano davanti a Chanel e altre boutique di lusso di Rodeo Drive. Spostatevi a est verso Hollywood per passeggiare sulla Hollywood Walk of Fame e fate una tappa al TCL Chinese Theatre. Procedete verso est per arrivare al centro di Los Angeles (il cosiddetto Downtown, o anche solo DTLA), un mix di modernità e storia. L’arrivo di nuovi residenti ha contribuito a rivitalizzare la zona e la rinascita del centro è stata anche stimolata da attrazioni come il Grand Park, un’oasi urbana con punti di interesse come il Music Center (compresa la Walt Disney Concert Hall) e il City Hall. Anche gli edifici storici sono stati trasformati, come il caratteristico palazzo United Artists del 1927 sulla Broadway, dove ora potete trovare l’Ace Hotel Downtown Los Angeles, una struttura di classe con ristorante. La zona dello Staples Center e di LA LIVE attira folle amanti dello sport e del divertimento, ma potrete ammirare anche cimeli legati al mondo della musica (come uno spartito di Elvis e i guanti di Michael Jackson) al Grammy Museum e assistere ai concerti nel Nokia Theater. Concludete il vostro tour di Los Angeles con una visita agli Universal Studios Hollywood, che offrono attrazioni ispirate ai film e tour nei backlot. Tornate sulla costa per spostarvi verso nord. Dopo Malibù, troverete ad aspettarvi una delle più suggestive e romantiche città della California, Santa Barbara.

Idee di viaggio
Prossima Tappa
Santa Barbara (95mi/153km; 1hr38min)
Itinerario classico lungo la costa del Pacifico VCW_D_CC_T1_CTTC10031816193286-1280x642
Santa Barbara Mission

Santa Barbara

4
Santa Barbara
Clima mediterraneo e predisposizione alla cultura questa cittadina costiera merita il nome di “American Riviera”

La prossima tappa del vostro itinerario costiero è questa elegante città che abbraccia le colline costiere, con la classica architettura spagnola che crea una torrida atmosfera da Europa del sud a due passi dalla Riviera californiana. Santa Barbara ha un aspetto un po’ âgé che sembra davvero autentico, ma l’attuale architettura in stile coloniale spagnolo, con tetti rossi e cortili imbiancati ricoperti di buganvillea ricadenti, non esisteva prima del 1925, quando un terremoto danneggiò gli edifici del centro e consentì un restyling completo della città. L’ispirazione architettonica voleva essere un omaggio ai primi visitatori spagnoli che erano sbarcati in questa regione più di 150 anni prima. Lo stile costruttivo prese rapidamente piede e divenne un riferimento per chiunque costruisse in città. Architettura perfetta, ubicazione perfetta. Incastonata a ridosso delle Santa Ynez Mountains e protetta dall’impeto del vento e delle onde del Pacifico, “The American Riviera” gode di un invidiabile clima mediterraneo, caratterizzato da numerosi giorni di sole e inverni miti. Se poi aggiungete le cantine che producono ottimi vini d’annata, la possibilità di praticare attività sportiva, le attrazioni artistiche e l’intrattenimento, “The American Riviera” può ritenersi uno dei posti più belli della California. Passeggiate lungo State Street per trovare i negozi e i ristoranti migliori, fate una gita in kayak da East Beach per pagaiare sotto lo Stearns Wharf, visitate la classica Old Mission ed esplorate il Presidio del 1782 alla scoperta degli ultimi edifici originali, come El Cuartel, la seconda costruzione più antica dello stato. Al termine, risalite in auto e dirigetevi a nord per assaggiare le leggendarie annate di una regione dei vini meravigliosa e poco affollata.

Idee di viaggio
Prossima Tappa
Santa Ynez Valley (31mi/50km; 39min)
Itinerario classico lungo la costa del Pacifico VCW_D_SantaBarbara_T7_Screen Shot 2014-10-08 at 12.58.04 PM_1280x642
Laura Flippen

Regione del vino di Santa Ynez

5
Regione del vino di Santa Ynez
Alla scoperta di questa regione del vino,dominata dal sole e la nebbia ed eccellente Pinot

Questa tappa è pensata apposta per farvi rallentare, rilassare e assaporare fino in fondo ciò che vi circonda (e gli incredibili vini prodotti in questa zona). La Santa Ynez Valley, poco più a nord di Santa Barbara, è una delle regioni vinicole più variegate della zona. Vicinissima all’oceano Pacifico, al calar del sole è investita da nebbie e correnti d’aria fredda che sono un toccasana per i vitigni di Chardonnay e Pinot nero. A Happy Canyon, calda località a una cinquantina di chilometri verso l’interno, trovate le coltivazioni di Bordeaux, come il Cab Franc e il Merlot Com’è il panorama? Morbide colline, vigne a non finire e vecchie querce fino all’orizzonte. Considerati i vini e gli scorci meravigliosi, è facile capire come questa regione sia diventata celebre nel 2004, quando è uscito il film Sideways, che ha riscosso un insperato successo. Visitate le varie location in cui è stato girato il film: Buellton, Los Alamos e Los Olivos. Anche se non ricordate con precisione la storia, sono sicuramente luoghi che meritano. Se il vostro obiettivo è visitare qualche azienda vinicola, cominciate dalla Sunstone Winery di Santa Maria. Lasciatevi conquistare dalla cantina, dalle uve coltivate in maniera sostenibile e dallo spettacolare castello in pietra, nel quale potrete anche passare la notte, se lo desiderate. Un consiglio: acquistate un pass alla Santa Ynez Valley Wine Country Association per risparmiare sulle degustazioni nelle 15 aziende vinicole che partecipano all’iniziativa. La prossima meta è una delle strutture più incredibili dello stato (se non di tutti gli Stati Uniti!), il riccamente ornato complesso di Hearst Castle.

Itinerario classico lungo la costa del Pacifico VCW_D_HearstCastle_Hero_CC_HearstCastle_KG_1280x642
Kodiak Greenwood

Hearst Castle

6
Hearst Castle
Un castello da favola per vivere il vostro sogno fiabesco in Costa Centrale

Già dalla Highway One, avvisterete questo incredibile complesso composto da torri decorate ed edifici appollaiati su una collina costiera, una sorta di luogo incantato da qualsiasi angolazione lo si guardi. Lasciate la macchina nel parcheggio principale del parco, quindi recatevi al Visitor Center per sapere come prendere una delle navette che conducono i turisti al castello per i tour guidati. Si consiglia di prenotare online con largo anticipo, soprattutto durante i trafficatissimi mesi estivi. Progettato senza badare a spese da Julia Morgan, il primo architetto donna della California, come residenza privata del magnate dell’editoria Randolph Hearst, il complesso, terminato nel 1947, è uno straordinario tempio in cui si celebrano opulenza ed eccessi. Attualmente una delle attrazioni nel parco statale più visitato della California, è una meta irrinunciabile, una follia strabiliante con un castello da 165 stanze, 51 ettari di giardini terrazzati, fontane e piscine.Le due piscine sono un richiamo irresistibile per i visitatori. La piscina all’aperto Neptune Pool, lunga 32 metri e dotata di un sistema di riscaldamento a olio, evoca le antichità romane e greche con statue di marmo di Nettuno e delle Nereidi che osservano dall’alto questo paradiso acquatico. L’altra piscina, Roman Pool, è più piccola e al coperto e ha l’aspetto di un antico bagno romano con ricchi dettagli come le piastrelle smaltate in color blu cobalto e oro o le tegole di vetro. Date un’occhiata verso l’alto per ammirare i complessi mosaici che ritraggono un cielo notturno stellato, attraverso il tetto e la cupola. La piscina è circondata da otto sculture di marmo di divinità ed eroi greci e romani, create dallo scultore italiano Carlo Freter.Da Hearst Castle, dirigetevi a nord verso l’inconfondibile Big Sur, con le sue enormi sequoie e la drammatiche scogliere a picco sull’oceano.

Itinerario classico lungo la costa del Pacifico VC_ClassicHighwayOne_PasoRobles_Stock_RM_A3446H_1280x640
Tony Hertz/Alamy

Paso Robles

7
Paso Robles
Degustazioni di vini e fonti termali vi attendono tra le tondeggianti colline della Costa Centrale

Dopo esservi avventurati fino a Ragged Point, tornate a sud lungo la Highway 1 e fate rotta verso Piedras Blancas Rookery per vedere i famosi elefanti marini che nascono, si nutrono e si riposano su questa spiaggia a quasi 10 chilometri dall’Hearst Castle. Continuate a sud per una piccola deviazione temporanea attorno la Highway 1, che comincia appena fuori la località di Cambria. Girate a sinistra verso la Highway 46, piena di vigneti, e continuate sulla U.S. Highway 101 North per raggiungere la fiorente località vinicola di Paso Robles. Questa cittadina nella contea di San Luis Obispo, un tempo punto di maggior concentrazione di mandorle della California, oggi le sue tondeggianti colline sono un centro di aggregazione per turisti per via delle fonti termali, delle degustazioni di vino e birra, gli agriturismi e le varie attività all’aperto.

Avete voglia di assaggiare qualcosa? Non avete che da scegliere. Il vino è la specialità del luogo, che conta più di 200 vigneti in totale. Fate un salto nella moderna sala da degustazione di Tablas Creek Vineyards oppure nell’industrial-chic Tin City (“città di latta”) per una delle maggiori concentrazioni di punti vendita di vini sotto lo stesso tetto. Seguite il Paso Robles Distillery Trail per assaggi di alcolici distillati o provate della birra proveniente dal più antico birrificio della città ( il Firestone Walker Brewery) oppure presso il beer garden della Barrelhouse Brewing Company.

Andate in perlustrazione delle boutique locali e delle gallerie d’arte nella piazza del centro storico, e completate il giro con un bagno in una delle fonti termali della zona—che potete trovare presso la River Oaks Hot Springs Spa o la Franklin Hot Springs – oppure prenotate una stanza al Paso Robles Inn.

Itinerario classico lungo la costa del Pacifico CarmelMission_hero_1280x642

Monterey e Carmel

8
Monterey e Carmel
Destinazione romantica affacciata sull'oceano blu intenso

Circondata dall’Oceano Pacifico su tre lati, la penisola di Monterey offre spiagge battute dal vento e tranquille insenature, ottimi ristoranti e locali più informali, storia antica e arte postmoderna.

La prima tappa della vostra gita potrebbe essere Monterey Bay, dove potrete visitare il Monterey Bay Aquarium, conosciuto a livello internazionale. Con le sue meduse dai colori psichedelici e le vasche piene di mante da accarezzare, l’acquario costituisce una tappa irrinunciabile, soprattutto per le famiglie. Magnifiche vasche e mostre comprendono più di 35.000 animali e piante, per oltre 550 speciea. Un gran numero di queste sono tipiche della California, comprese le lontre marine californiane. Una dritta: prenotate i biglietti online con largo anticipo per evitare le lunghe file.

All’uscita, vi troverete davanti una nutrita serie di hotel, negozi e ristoranti che hanno sostituito gli ex impianti di inscatolamento del pesce di Cannery Row, resa celebre dal famoso scrittore John Steinbeck. Noleggiate una bicicletta per percorrere la costa verso sud, passando per Pacific Grove e Asilomar State Beach e ammirando l’incredibile bellezza del mare spumeggiante, le ville milionarie e il rinomato campo da golf di Pebble Beach lungo la 17-Mile Drive.

Dirigetevi, quindi, verso sud in direzione della creativa cittadina di Carmel-by-the-Sea (che i locali chiamano semplicemente “Carmel”), un agglomerato che ha saputo trovare un sapiente equilibrio tra la sua ricca storia e il suo nuovo benessere. La Carmel Mission è uno dei luoghi più belli dell’intero stato e da qui si irradiano numerosi sentieri ombreggiati che penetrano nella lussureggiante Mission Trail Nature Preserve. Passeggiate sulla sabbia bianca di Carmel Beach, attrezzata anche per accogliere il vostro cane,  oppure esplorate il “main village” di Carmel, dove potrete trovare strade su cui si affacciano gallerie d’arte, confortevoli gastropub e alberghi ancora più accoglienti.

È sempre possibile vedere alcuni dei panorami mozzafiato del Big Sur, nonostante la chiusura temporanea delle strade seguendo un altro percorso verso sud. In un’ora o due potrete visitare per bene i dintorni, passeggiando lungo i bellissimi percorsi che corrono lungo la costa e le scogliere bagnate dalle onde della Point Lobos State Natural Reserve (a 10 minuti a sud da Carmel). Non perdete l’opportunità di fare una foto al Bixby Bridge, mentre siete in questa regione! Si trova a venti minuti dal parco.

Dopo la visita del Big Sur, continuate verso nord oltrepassando Monterey fino ad arrivare alla stravagante città di Santa Cruz, situata in riva al mare, dove i surfisti cavalcano le onde e i bambini giocano su una classica passerella di legno sull’acqua.

Idee di viaggio
Prossima Tappa
Santa Cruz (44mi/71km; 49min)
Itinerario classico lungo la costa del Pacifico VCW_D_SantaCruz_T2__SantaCruzBeach_Seeff copy_1280x642
Tai Power Seeff

Santa Cruz

9
Santa Cruz
Luogo ideale per il surf in California settentrionale

Seguite la Highway 17 verso sud sulle irregolari Santa Cruz Mountains puntando la costa, dove potrete rilassarvi e divertirvi in questa città balneare davvero tranquilla. Santa Cruz ha una personalità contraddittoria ma sempre piacevole. Da un lato c’è il gran divertimento per le famiglie del Santa Cruz Beach Boardwalk, un lungomare vecchio stile ricco di montagne russe, sale giochi, chioschi di cibo di strada e una storica giostra con i cavalli. E poi c’è il centro di Santa Cruz, frequentato dagli studenti dell’università locale alla ricerca di acquisti vintage e boho-chic e rilassanti ristoranti con ingredienti biologici a chilometri zero. Ma il cuore di Santa Cruz batte per il surf. La città è il luogo di nascita di questo sport in California e i surfisti migliori sanno che Steamer Lane è una meta imperdibile. Volete saperne di più? Da queste parti vive il leggendario surfista Jack O’Neill, il motore che alimenta l’impero della O’Neill, pioniere delle mute da surf e re incontrastato del surf nello Stato dell’oro. Ampie spiagge e acque invitanti; se aggiungete un pittoresco lungomare con giostre, giochi e musica, sarà difficile resistere! E non molti ci riescono: questo popolare lungomare è una tappa estiva obbligata per innumerevoli famiglie californiane, un’occasione magnifica anche per voi, per rilassarvi e divertirvi proprio come la sorridente gente del luogo. Sul lungomare c’è un’infinità di attrazioni, ma quella principale è il Giant Dipper, imponenti montagne russe di legno inaugurate nel 1924, che per decenni hanno provocato urla, strilli e occhi chiusi dalla paura. Oggi non è l’unica giostra emozionante in città; sul lungomare trovate anche la Double Shot, una torre alta 38 metri per gli amanti dell’adrenalina pura. Per divertimenti meno estremi, soprattutto per i più piccoli, potete fare un giro sulla giostra a cavalli Looff del 1911, restaurata con cura maniacale (sì, la coda del vostro coloratissimo stallone è fatta proprio di crine di cavallo).Il vostro itinerario termina a San Francisco, dove potrete parcheggiare l’auto per muovervi a piedi, in bicicletta o su uno sferragliante cable car.

Idee di viaggio
Prossima Tappa
San Francisco (73mi/117km; 1hr20min)
Itinerario classico lungo la costa del Pacifico PaintedSisters_SanFrancisco_1280x642
huangjiahui/Flickr

San Francisco

10
San Francisco
Una baia sfavillante e una città magica

Concludete il vostro viaggio esplorando una delle città più belle del mondo. Famosa per le grandi case in stile vittoriano, i suoi classici cable car, la sua accettazione del diverso, il bel lungomare e il famoso ponte rosso, alla “City by the Bay” non manca veramente nulla. La sua cucina di eccellenza va dai ristoranti con stelle Michelin agli incredibili “food truck”, autentiche cucine a quattro ruote, e poi musica sinfonica, danza, teatro e opera di livello mondiale ma anche infinite possibilità di avventure all’aria aperta: San Francisco emerge giustamente come una delle mete imperdibili nella lista dei desideri di tutti i viaggiatori. Se cercate un nuovo modo per curiosare, parcheggiate la macchina e muovetevi a piedi, in bicicletta e con i caratteristici mezzi di trasporto pubblici. Pedalate sul Golden Gate Bridge, scoprite il lussureggiante Presidio (ex base militare riconvertita in parco), recatevi al Golden Gate Park per visitare i musei e remate sullo Stow Lake, gioiello naturale nascosto. Continuate quindi lungo l’Embarcadero fino al Fisherman’s Wharf e all’Exploratorium, museo interattivo dedicato alla scienza. Restituite le bici e salite a bordo di un “cable car” per muovervi sulla collina e visitare i negozi eleganti e gli enormi punti vendita di Macy’s, NikeTown, Saks Fifth Avenue e Neiman Marcus situati intorno all’affollatissima Union Square. Non dimenticate una sosta all’Emporio Rulli, proprio in piazza, per gustare un cappuccino e ottime brioche italiane. Spostatevi di pochissimo per una passeggiata lungo Maiden Lane, zona pedonale ricca di negozi e sempre gremita durante il giorno, quando i bar sistemano sedie e tavolini in strada per accogliere i visitatori. Nel vicino Westfield Mall, uno splendido complesso sulla un tempo mal tenuta ma ora curatissima Market Street, sarete investiti dalle allegre luci dei tanti negozi e potrete fermarvi in uno dei ristoranti di lusso al piano inferiore. La sera, recatevi a uno spettacolo nel quartiere dei teatri o arrivate fino alla North Beach per vedere Beach Blanket Babylon, un locale divenuto ormai un’irriverente e rumorosa istituzione a San Francisco. Se siete in cerca di ispirazione per la cena e la serata, percorrete Valencia Street nel Mission District, un quartiere eclettico e alla moda pieno di bar e ristoranti, e concedetevi un peccato di gola a tarda notte al Bi-Rite Ice Cream.